Etichettato: sartre

Zapping postmoderno

scelteNelle ultime 48 ore sono stata esposta a: The Social Network, un discorso su Sartre (costruito intorno a L’Essere e il NullaL’Esistenzialismo è un umanismo) e una frase scritta sulla parete di un vagone metropolitano.

La mia mente, che ho capito essere ossessivamente in cerca di risposte, ha colto, tramite un processo vagamente contorto, un nesso tra loro, astraendone un messaggio:

  1. Non è necessario avere “L’Idea
  2. Quel che conta è come si sviluppa e si concretizza un’idea; quindi realizzarla e come lo si fa
  3. Scelta, impegno, responsabilità non sono accessori, non si possono bypassare
  4. La qualità è cruciale, come pure l’attuazione del proprio talento
  5. E’ necessario avere un progetto
  6. La vita si vive una volta sola (questa grande immediatezza si deve alla metropolitana, ma anche Sartre non è da meno)
  7. Non sono ammesse giustificazioni, scuse, per quello che non si è fatto.

Potrei stare qui ad argomentare, mitragliando parole alla velocità del pensiero sugli sconnessi scenari frullati in questo zapping, ma non ho molta voglia di distruggere il suono di questa sintesi che, almeno per ora, mi dice qualcosa.

Felice giornata,
R.N.

Riproduzione Vietata

Annunci